come dormire in traghetto

COME DORMIRE A BORDO DI UN TRAGHETTO

Una guida pratica e semplice che spiega come dormire durante un viaggio in traghetto.

Come è meglio dormire a bordo di un traghetto?

Questa domanda se la pongono molti dei viaggiatori che si trovano a percorrere tratti medio-lunghi a bordo di un traghetto. Vista la necessità di informazioni, ecco una semplice guida che spiega tutto quello c’è da sapere.

Iniziamo dalla prima domanda: dove è possibile dormire a bordo di un traghetto?

Solitamente, le soluzioni previste sono:

  • passaggio ponte (con sacco a pelo o materassino)
  • poltrona
  • cabina
  • suite

Vediamo le soluzioni nei dettagli.

Dormire nel Passaggio Ponte

Per accedere alla nave normalmente si paga il “posto ponte”, che è il semplice accesso alla nave. La sistemazione qui, con il sacco a pelo o il materassino, è la più economica, perché ognuno su base individuale si organizza con il proprio sacco (non fornito dalla compagnia) e si sistema nello spazio che si trova vicino ai divanetti, negli spazi comuni.

dormire nel passaggio ponte
Dormire nel passaggio ponte
Esempio di passaggio ponte nelle poltroncine bar/self-service
Esempio di passaggio ponte nelle poltroncine bar/self-service

Altri, sempre nelle aree comuni, stendono a terra la loro attrezzatura per dormire. Ovvio che il comfort non potrà mai essere uguale a quello delle cabine, ma è un modo di viaggiare “low cost.”

Poltrone

Le poltrone sono l’alternativa più economica, subito dopo il sacco a pelo o il materassino. Sono posizionate in sale apposite e vengono prenotate, per cui si ha la certezza di avere la propria poltrona una volta arrivati a bordo.

Alcune poltrone sono simili a quelle dei bus, altre sono simili a quelle della business class degli aerei. Offrono ovviamente una discreta comodità per passare la notte, come alternativa al materassino o alla cabina. Normalmente hanno un costo contenuto di circa 10 euro a persona, da sommare al costo del posto ponte. Della sistemazione in poltrona abbiamo già parlato in questo dettagliato articolo.

poltrone business
Esempio di poltrone tipo business class
poltrone tipo bus
Esempio di poltrone tipo bus

Cabine

Le cabine sono divise per varie tipologie: interne, esterne, cabine per disabili e cabine con accesso animali.

Le cabine con accesso disabili si differenziano dalle altre cabine per avere la porta di accesso al bagno più grande e per il maggior spazio all’interno della cabina. Sono presenti in numero limitato in tutte le navi e possono variare da un minimo di 1 cabina per nave ad un massimo di 4 cabine.

Esempio di cabina disabili
Esempio di cabina disabili
Bagno di una cabina disabili
Bagno di una cabina disabili

Le cabine con accesso animali sono anch’esse limitate, non più di una quindicina per nave. Si differenziano dalle cabine standard in quanto non hanno la moquette a terra ma il linoleum, per facilitarne la pulizia da eventuali peli degli amici a 4 zampe e possono essere interne o esterne (con oblò).

Esempio di cabina esterna con accesso animali.
Esempio di cabina esterna con accesso animali.

Le cabine sono normalmente a 2 o 4 posti letti e tutte con aria condizionata (riscaldamento nel periodo invernale), rare sono le cabine a 5 posti letto e sono divise in cabine interne ed esterne (con oblò). Le cabine possono essere vendute anche come singole o triple con la semplice chiusura del posto letto non utilizzato. In tutta la nave non è possibile fumare, per i fumatori l’unica possibilità è di spostarsi sui ponti esterni.

cabina disabili
cabina disabili

Le cabine a 2 o 4 posti letto interne o esterne sono tutte con servizi privati e dotate anche di asciugamani da bagno (le migliori compagnie offrono in tutte le cabine anche un set di saponi e doccia schiuma). Tutte hanno due letti bassi e due letti alti (a castello). Il letto matrimoniale si trova solamente nelle cabine tipo lusso o nelle suite.

La Suite

Le Suite sono dotate di due letti bassi o letto matrimoniale e possono disporre di un divano che all’occorrenza viene utilizzato come 3/4 posto letto e un bagno con doccia come in tutte le cabine. Dispongono anche di un maggiore spazio interno e sono spesso dotate anche di TV.

Esempio di cabina tipo Lusso
Esempio di cabina tipo Lusso

Tutte le cabine devono essere lasciate almeno 1 ora prima dell’arrivo a destinazione. In tutti gli ambienti viene diffuso il messaggio che informa i passeggeri di lasciare la cabina e di prepararsi allo sbarco.

Per chi viaggia con bambini piccoli, le cabine non sono dotate di lettini  aggiuntivi, dovrete provvedere a portare in cabina il vostro lettino da campeggio o far dormire il bambino nel letto con uno o con entrambi i genitori.

 

Segui  il nostro prossimo articolo dedicato alla Pasqua in Corsica

No Comments

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *