Sardinia ferries Mega express 4

Come viaggiare in traghetto

Benvenuti nella nostra guida “Come viaggiare in traghetto”, vogliamo fornirvi tante piccole ma utili informazioni su come viaggiare in traghetto e che non troverete su altri siti in quanto sono scritte non da addetti ai lavori per cui con molte inesattezze.

Il traghetto non è una nave da crociera, né un hotel, ma un mix di entrambi, si muove come una nave da crociera, ha la possibilità di alloggiarvi come un hotel ma in più trasporta anche auto, moto, roulotte, camper, camion e bus. Il traghetto non può neanche essere messo a confronto con un aereo in quanto pur essendo veloce non potrà mai coprire più rotazioni in una giornata su una tratta lunga di 6/8 ore, ma ne coprirà al massimo una di andata e una di ritorno, questo farà salire il costo se confrontato ad un aereo che potrà coprire più tratte e anche differenti tra di loro nell’arco della stessa giornata.

La nave è anche un hotel, in effetti ha molti punti di contatto, cabine, bars, ristorante self-service e à la carte, spazi comuni, intrattenimento musicale e cinema, nonché luoghi attrezzati per il primo soccorso.

Cabine

Le cabine sono come delle camere, belle e moderne come negli hotel a 3 e 4 stelle con aria condizionata, TV e mini bar e internet wi-fi. Il servizio può essere differente da tipologia a tipologia di cabina, le cabine lusso, Top Class e suite sono spesso dotate di TV e mini bar mentre le cabine standard dispongono solo dell’aria condizionata. Nel periodo invernale le cabine delee tipologia Top class possono essere accessoriate con comodi piumini mentre le cabine

sardinia regina cabina top Class
Sardinia Regina Cabina Top Class

standard dispongono di coperte con il logo della compagnia, ma non vi sono differenze negli arredi. Ovviamente le suite sono anche più spaziose, ma questo segue la stessa logica degli hotel con salottino e camera da letto, oltre al bagno con doccia. Non dimentichiamoci mai che i traghetti sono degli hotel galleggianti!! Le cabine sono anche divise tra interne o esterne con oblò. Sono considerate esterne anche le cabine con la vista parzialmente ostruita dalle scialuppe, o che si affacciano sul ponte passeggiata. Bisogna dire che sui traghetti non sono molte quelle che si affacciano sui ponti passeggiata o che abbiano la visuale parzialmente ostruita. Per i claustrofobici dobbiamo dire che le cabine esterne sono solo con vista e gli oblò non sono apribili.

Le cabine sono normalmente doppie o quadruple e possono essere vendute anche come cabine singole, o triple a secondo del numero degli occupanti. Da considerare che i bambini sotto i 4 (per la maggior parte delle linee) anni non pagano e non vengono conteggiati nell’occupazione della cabina che potrà ospitare fino a 4 persone paganti oltre all’infant. Il sistema si “preoccupa” per voi di assegnare le persone in automatico nella cabina senza dover indicare quale vada in cabina.  Non è possibile scegliere in alcun modo il numero di cabina o la posizione in quanto i sistemi di prenotazione delle compagnia non lo consentono. L’unica compagnia che al momento ne consente la scelta è la compagnia Tirrenia. La prenotazione potrà essere effettuata solamente al telefono contattando il nostro call center.

Le cabine a due letti sono di norma con due letti singoli bassi mentre le 4 letti sono due letti a castello, anche se non veri e propri letti a castello, in quanto i letti superiori sono richiudibili come nelle cuccette dei treni. La cabina verrà assegnata al momento del check-in a bordo nave o sul piazzale al momento della lettura del biglietto effettuata dagli addetti agli imbarchi e potrà essere cambiata a bordo chiedendo la variazione al personale della reception, che si adopererà compatibilmente con la disponibilità delle cabine. In alta stagione, quando le navi sono piene, sarà molto più difficile chiedere una cambio cabina.

Le cabine disabili sono sempre poche su una nave (in alcuni casi anche una sola cabina), offrono gli accessi

Esempio di cabina disabili
Esempio di cabina disabili

maggiorati alla cabina e al bagno attrezzato per disabili. Non vi saranno invece problemi per muoversi sulla nave in quanto vi sono gli ascensori che dal garage portano ai piani cabine e alle parti comuni. Sul nostro blog sono presenti due video realizzati a bordo delle navi di Sardinia Ferries dove sono presenti le cabine disabili. Si consiglia di prenotare con largo anticipo.

Per chi viaggia con gli amici a 4 zampe al seguito, molte compagnie prevedono cabine con accesso animali e sono della tipologia interna o esterna e possono essere a 2 o 4 letti. Si differenziano dalle cabine tradizionali in quanto hanno il linoleum a terra anziché la moquette, per facilitarne la pulizia. Non ci sono cabine tipo Suite con accesso animali. Alcune compagnie regalano dei piccoli omaggi per gli animali. Dobbiamo dire che le cabine con accesso animali hanno un costo maggiore delle cabine tradizionali proprio per la maggiore attenzione nella pulizia.  Anche le cabine con accesso animali sono in numero limitato per cui si consiglia di prenotare in anticipo.

I posti letto

La sistemazione in posto letto è sempre in cabina doppia o quadrupla interna o esterna ma, a differenza  delle cabine che sono ad uso esclusivo, i posti letto sono letti in cabine condivise con altre persone dello stesso sesso. Come sempre vi sono le eccezioni e sono i bambini  in posto letto con il padre o la madre. I genitori potranno portare nella cabina condivisa un bambino (in genere fino a 10 anni, ma l’età può variare da compagnia a compagnia) indipendentemente dal sesso. Ovviamente il posto letto ha anche un costo inferiore ad una cabina intera, per cui rappresenta una piccola opportunità di risparmio a fronte del disagio di viaggiare con altre persone, ma può anche essere un’occasione di incontro. Le compagnie che offrono il posto letto non sono molte e il nostro sistema vi mostra la soluzione se disponibile al momento della scelta della sistemazione. Le cabine così come i posti letto andranno lasciate almeno 1 ora prima dell’arrivo in porto.

Il posto ponte (con sacco a pelo o materassino).

Rappresenta la soluzione più economica in assoluto per viaggiare in traghetto. Contrariamente a quanti pensino si tratti di un posto all’aperto sul ponte della nave, il posto ponte è il semplice accesso alla nave con possibilità di sistemarsi a sedere negli ambienti comuni del bar, ristoranti, nei divanetti delle aree comuni o, per chi lo desideri, potrà accedere anche ai ponti esterni della nave dove vi sono le panchine ed in estate godere della bellezza di un viaggio sul mare ad alta velocità, oltre a prendere la prima tintarella della vacanza. Nelle traversate notturne molti si organizzano per sacco a pelodormire con sacco a pelo o materassino. E’ la sistemazione più economica, perché ognuno su base individuale si organizza con il proprio sacco (non fornito dalla compagnia) e si sistema nello spazio che si trova vicino ai divanetti, negli spazi comuni. Altri, sempre nelle aree comuni, stendono a terra la loro attrezzatura per dormire. Ovvio che il comfort non potrà mai essere uguale a quello delle cabine, ma è un modo di viaggiare “low cost.” Non è la soluzione ideale per chi viaggia con bambini piccoli in notturna mentre in diurna è una soluzione comoda in quanto i bambini possono tranquillamente giocare nelle aree attrezzate e sicure mentre i ragazzini possono utilizzare la sala giochi di bordo. Alcune compagnie non vendono il passaggio ponte e offrono come sistemazione minima il passaggio in poltrona, salvo che in alta stagione dove vengono venduti anche i passaggi ponte.

Le poltrone

Sono la soluzione intermedia tra il passaggio ponte e la cabina, posso essere una soluzione obbligatoria nei mezzi veloci tipo aliscafi o catamarani, o una soluzione accessoria per cui disponibile a pagamento per le lunghe traversate. Possiamo dire che esistono diversi tipi di poltrone, quelle non reclinabili per le tratte brevi, quelle parzialmente reclinabili e quelle che sono quasi completamente reclinabili e dotate di poggia piedi che, una volta alzato, vi offre una posizione simile a quella di un letto. Le poltrone sono diverse da compagnia a compagnia e spesso anche tra nave e nave della compagnia stessa, per cui chi desidera viaggiare dovrà mettere in conto di non aver uniformità di servizio per questa tipologia di sistemazione. Una cosa molto importante è lo spazio di vivibilità attorno a voi e alle vostre gambe. La nostra esperienza, grazie anche ai viaggi effettuati con le navi delle compagnie e

poltrona
poltrona

visitando le navi, ci porta a dire che la compagnia che dispone delle migliori poltrone e con il miglior spazio per le gambe è la Corsica Sardinia Elba ferries alla quale possiamo certamente dare il primo posto per qualità delle poltrone. Altra problematica per chi viaggia in poltrona e non ha un’auto o un camper dove lasciare le valigie, è lo spazio bagagli. Le sale poltrone possono essere grandi per ospitare fino a 200 persone e sono dotate di TV oltre che di scaffali per la sistemazione dei bagagli, ma lo spazio preposto potrebbe non essere sufficiente per tutti e per cui dovrete tenere i bagagli vicino alla vostra poltrona.  Per coloro che viaggeranno con cani o piccoli animali al seguito, si prevede la sistemazione nel trasportino per gli animali di piccola taglia, mentre per i cani più grossi viene richiesto che l’utilizzo della museruola. Per alcune compagnie agli animali non sistemabili nei loro trasportini non sarà possibile l’accesso alla sala poltrone, ma dovranno essere sistemati nel canile di bordo.

Auto, moto, camper, roulotte e biciclette

Per chi viaggia con il proprio veicolo, il traghetto è particolarmente comodo in quanto consente di caricare il veicolo con tutto il necessario per la propria vacanza e di non doverlo scaricare se non a destinazione, magari portando anche cose che si possono trovare in loco senza doverle portare da casa pur se con un prezzo superiore a quello che lo pagheremmo al supermercato sotto casa, ma avremmo il vantaggio di non averlo con noi per tutta la durata del viaggio.

Le compagnie offrono tariffe scontate, per chi prenota con largo anticipo, sia per i passeggeri che per i veicoli al seguito ma pongono delle restrizioni: la più diffusa fra le compagnie è l’impossibilità di avere un rimborso in caso si annullamento, mentre è prevista la variazione del biglietto previo pagamento di una penale ed in alcuni casi anche con l’adeguamento della tariffa, per cui potreste trovarvi a pagare la variazione di data ad un prezzo “salato”.  Per ovviare alla penale del 100% prevista dalla compagnia in caso di annullamento, vi consigliamo di stipulare una  polizza assicurativa in caso di annullamento del viaggio che vi coprirà per l’intero ammontare del biglietto al netto della franchigia che normalmente si aggira sul 10% del valore del biglietto stesso e oneri accessori. Dovrete anche considerare che le polizze hanno un costo che può andare dai 10 euro a persona fino ad un massimo del 6% del costo del biglietto, per cui dovrete valutare quale soluzione sarà la più conveniente per voi. Le polizze assicurative vi rimborseranno solo per motivi certificabili quali infortunio, malattia, ricovero ospedaliero o decesso di uno dei componenti del viaggio o di un familiare.

Coloro che viaggiano in auto devono sapere che le compagnie applicano il prezzo in base alla lunghezza e altezza del veicolo, alcune prevedono il supplemento anche per la larghezza e sono divise in auto fino a 4 m. e oltre 4 m. L’altezza standard può variare da 1.80 m. a 2.20 m. ma non dovrete preoccuparvi in quanto inserendo l’altezza sarà il nostro sistema ad effettuare il ricalcolo. Dovrete per cui fare particolare attenzione quando caricherete sul tetto della macchina biciclette, piccole imbarcazioni o il siluro per trasportare un maggior numero di bagagli, in quanto questo potrebbe costarvi la perdita della tariffa speciale e l’applicazione del supplemento altezza. Al porto le compagnie prestano particolare attenzione all’altezza dei veicoli e per coloro che non saranno trovati in regola, è previsto l’adeguamento del biglietto alla tariffa del momento, ma anche il mancato imbarco qualora non dovesse essere disponibile lo spazio altezza nel garage della nave.

Per le moto il costo è calcolato in base alla cilindrata  ma questo solo se saranno moto  a due ruote in quanto se viaggerete con un quad o con un sidecar, vi verrà applicata la tariffa prevista per le auto fino a 4 m.

Per coloro che viaggeranno in bicicletta, molte compagnie chiedono il pagamento di una piccola somma, mentre altre non prevedono alcun corrispettivo economico. Le biciclette non possono essere portate in giro per la nave o in cabina, in quanto è previsto che rimangano nel garage come tutti gli altri veicoli.

Il viaggio in formula Camping on board è riservato solamente a chi viaggia in camper o con auto e roulotte al seguito ed è consentito solo su alcune navi che sono certificate per poter effettuare questo tipo di trasporto. Il camping on board vi permette di rimanere nel camper o nella roulotte durante la traversata. Spesso non è una soluzione economica in quanto essendo a posti limitati e con una grande richiesta il prezzo è molto alto, per cui il risparmio della cabina viene azzerato anche totalmente. Dovrete anche considerare che le navi che offrono questo servizio sono delle navi merci/passeggeri per cui gli spazi a bordo destinati ai passeggeri e i servizi sono limitati.

No Comments

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *