COVID-19. Aggiornato al 01/06/2021:
INGRESSO IN ITALIA: si prega di tenersi informati per evitare sorprese dell'ultimo momento. Per maggior informazioni vista il seguente link:

https://www.esteri.it/mae/it/ministero/normativaonline/decreto-iorestoacasa-domande-frequenti/focus-cittadini-italiani-in-rientro-dall-estero-e-cittadini-stranieri-in-italia.html


Le motivazioni consentite per l'ingresso/rientro in Italia dai Paesi dell'elenco E sono:

a) esigenze lavorative;

b) assoluta urgenza;

c) esigenze di salute;

d) esigenze di studio;

e) rientro presso il proprio domicilio, abitazione o residenza;

f) ingresso nel territorio nazionale da parte di cittadini di Stati membri dell’Unione europea (inclusi gli italiani), di Stati parte dell’accordo di Schengen, di Andorra, del Principato di Monaco, della Repubblica di San Marino, dello Stato della Città del Vaticano;

g) ingresso nel territorio nazionale da parte di familiari delle persone fisiche di cui alla lettera f), come definiti dagli articoli 2 e 3 della direttiva 2004/38/CE del Parlamento europeo e del Consiglio, del 29 aprile 2004, relativa al diritto dei cittadini dell’Unione e dei loro familiari di circolare e di soggiornare liberamente nel territorio degli Stati membri, che modifica il regolamento (CEE) n. 1612/68 ed abroga le direttive 64/221/CEE, 68/360/CEE, 72/194/CEE, 73/148/CEE, 75/34/CEE, 75/35/CEE, 60/364/CEE, 90/365/CEE e 93/96/CEE.

h) ingresso nel territorio nazionale da parte di cittadini di Stati terzi soggiornanti di lungo periodo ai sensi della direttiva 2003/109/CE del Consiglio, del 25 novembre 2003, relativa allo status dei cittadini di paesi terzi che siano soggiornanti di lungo periodo, nonché di cittadini di Stati terzi che derivano il diritto di residenza da altre disposizioni europee o dalla normativa nazionale;

i) ingresso nel territorio nazionale da parte di familiari dei soggiornanti di lungo periodo, come definiti dagli articoli 2 e 3 della direttiva 2004/38/CE del Parlamento europeo e del Consiglio, del 29 aprile 2004;

l) ingresso nel territorio nazionale per raggiungere il domicilio/abitazione/residenza di una persona di cui alle lettere f) e h), vale a dire cittadino UE (anche italiano), Schengen e affini o soggiornante di lungo periodo, anche non convivente, con la quale vi sia una comprovata e stabile relazione affettiva.


Coloro che rientrano in Italia dalla Tunisia e dal Marocco devono:
- compilare il formulario digitale di localizzazione, denominato anche

digital Passenger Locator Form (dPLF)
In casi eccezionali, ovvero esclusivamente in caso di impedimenti tecnologici, sarà possibile compilare

il modulo cartaceo

- dimostrare di essersi sottoposti a test molecolare o antigenico, effettuato con tampone e con risultato negativo, nelle settantadue (72) ore precedenti l'arrivo in Italia;
- appena entrato in Italia, devi comunicare la tua presenza all’Azienda Sanitaria competente per territorio;
- sottoporsi all’isolamento fiduciario per dieci (10) giorni, alla sorveglianza sanitaria e utilizzare solo un mezzo privato per raggiungere la tua destinazione finale (è consentito il transito aeroportuale, a condizione di non uscire dalle aree dedicate dell’aeroporto);
- effettuare un ulteriore test molecolare o antigenico, al termine dei 10 giorni.


A tal proposito, le autocertificazioni che i diretti interessati, italiani ed esteri, devono presentare per qualsiasi spostamento, a partire dalla partenza per il nostro Paese (ad esempio imbarco in aereo o traghetto), successivamente alle autorità di frontiera e, via via, in ciascuno dei numerosi controlli effettuati dalle forze dell'ordine sul territorio nazionale. Le autocertificazioni sono soggette a controlli incrociati e, laddove risultino false o incoerenti, possono comportare sanzioni amministrative pecuniarie o, in alcuni casi, anche penali.



INGRESSO IN MAROCCO - Aggiornato al 01/06/2021:
Dal momento che le disposizioni normative cambiano repentinamente, sarà responsabilità di ogni passeggero verificare prima di ogni viaggio – sia di andata che di ritorno – le restrizioni nazionali e regionali vigenti.

Per rimanere informati, si prega di consultare il sito

http://www.viaggiaresicuri.it/country/MAR


Si segnala che il trasporto passeggeri da/verso il Marocco è sospeso al momento fino al 10 giugno 2021.

Si raccomanda vivamente a tutti i viaggiatori di consultare e leggere attentamente, prima della partenza per il Marocco, le informazioni fornite sul sito:

Ambasciata d'Italia a Rabat

Per quanto riguarda la possibilità delle vaccinazioni a Marocco, si prega di far riferimento al portale
https://www.liqahcorona.ma/fr




INGRESSO IN TUNISIA - Aggiornato al 01/06/2021:
Dal momento che le disposizioni normative cambiano repentinamente, sarà responsabilità di ogni passeggero verificare prima di ogni viaggio – sia di andata che di ritorno – le restrizioni nazionali e regionali vigenti.

Per rimanere informati, si prega di consultare il sito

http://www.viaggiaresicuri.it/country/TUN


Si raccomanda vivamente a tutti i viaggiatori di consultare e leggere attentamente, prima della partenza per la Tunisia, le informazioni fornite sul sito:

Ambasciata d'Italia Tunisi



Per maggiori informazioni contattaci via mail o telefonicamente allo 050754492.