Aggiornamento al 23/11/2021:

Dal momento che le disposizioni normative cambiano repentinamente, sarà responsabilità di ogni passeggero verificare prima di ogni viaggio – sia di andata che di ritorno – le restrizioni nazionali e regionali vigenti.


DA ITALIA A ALBANIA
A partire pertanto dal 26 ottobre 2021 sino al 15 dicembre 2021 gli spostamenti dall'Italia verso l'Albania sono consentiti soltanto in presenza di uno dei seguenti motivi o condizioni:

a) esigenze lavorative;
b) assoluta urgenza;
c) esigenze di salute;
d) esigenze di studio;
e) rientro presso domicilio, abitazione o residenza propri o di persona, anche non convivente, con la quale vi è una comprovata e stabile relazione affettiva.

I cittadini che entrano nella Repubblica d'Albania da tutti i valichi di frontiera devono soddisfare una delle seguenti tre condizioni:

- Avere un passaporto vaccinale dal quale risulti che la data del completamento della vaccinazione risalga ad almeno due settimane prima della data di ingresso in Albania.
- Presentare un test PCR negativo effettuato entro 72 ore o un test rapido antigenico effettuato entro 48 ore dall’ingresso in Albania.
- Possedere un certificato di guarigione attestante l’avvenuto superamento dell’infezione da SARS-COV 2 rilasciato non oltre i sei mesi dal momento di ingresso in Albania.

Queste regole sono valide anche per i cittadini che transitano per l'Albania.

Non sono soggetti a queste condizioni i bambini di età inferiore a 6 anni.

I cittadini albanesi che fanno ingresso in Albania e che non sono muniti di uno dei documenti di cui ai punti precedenti 1, 2 e 3, dovranno sottoporsi ad una quarantena di 10 giorni e al tampone al termine di detto periodo di isolamento.

Permangono in vigore tutte le altre disposizioni precedentemente emesse.


DA ALBANIA A ITALIA
A partire pertanto dal 26 ottobre 2021 sino al 15 dicembre 2021, l’ingresso in Italia alle persone che hanno transitato o soggiornato in Albania (o in altro Stato di cui all’elenco “E”) nei quattordici giorni antecedenti all’ingresso in Italia, sono consentiti soltanto in presenza di uno dei seguenti - motivi o condizioni:

a) esigenze lavorative;
b) assoluta urgenza;
c) esigenze di salute;
d) esigenze di studio;
e) rientro presso domicilio, abitazione o residenza propri o di persona, anche non convivente, con la quale vi è una comprovata e stabile relazione affettiva.
f) ingresso nel territorio nazionale da parte di cittadini di Stati membri dell'Unione europea, di Stati parte dell'accordo di Schengen, di Andorra, del Principato di Monaco, della Repubblica di San Marino, dello Stato della Citta' del Vaticano e da parte di loro familiari (coniuge/partner, figli di età inferiore a 21 anni o a carico, genitori a carico)
g) ingresso nel territorio nazionale da parte di cittadini di Stati terzi soggiornanti di lungo periodo ai sensi della direttiva 2003/109/CE del Consiglio, del 25 novembre 2003, relativa allo status dei cittadini di Paesi terzi che siano soggiornanti di lungo periodo, nonche' di cittadini di Stati terzi che derivano il diritto di residenza da altre disposizioni europee o dalla normativa nazionale e da parte di familiari;
h) ingresso nel territorio nazionale per raggiungere il domicilio, l'abitazione o la residenza di una persona di cui alle lettere f) e h), anche non convivente, con la quale vi e' una comprovata e stabile relazione affettiva;
i) partecipazione da parte di atleti, tecnici, giudici e commissari di gara, rappresentanti della stampa estera e accompagnatori a competizioni sportive di livello agonistico, riconosciute di preminente interesse nazionale con provvedimento del Comitato olimpico nazionale italiano (CONI) e del Comitato italiano paralimpico (CIP) e regolate da specifico protocollo di sicurezza adottato dall'ente sportivo organizzatore dell'evento.

COSA SI DEVE PRESENTARE

- Passenger Locator Form in formato digitale mediante visualizzazione dal proprio Dispositivo mobile oppure in copia cartacea stampata;
- certificazione di essersi sottoposto nelle settantadue ore antecedenti all'ingresso nel territorio nazionale a un test molecolare o antigenico, effettuato per mezzo di tampone e risultato negativo;

All'arrivo è necessario sottoporsi a isolamento fiduciario presso l'indirizzo indicato nel Passenger Locator Form per un periodo di dieci giorni;

Al termine dell'isolamento fiduciario di 10 giorni è necessario sottoporti ad un test molecolare o antigenico, effettuato per mezzo di tampone.

Per info su ESENZIONI DAL TEST MOLECOLARE O ANTIGENICO E DALL’ISOLAMENTO FIDUCIARIO cd.”QUARANTENA”
Clicca qui.