AGGIORNATO AL 13/05/2021
Dal momento che le disposizioni normative cambiano repentinamente, sarà responsabilità di ogni passeggero verificare prima di ogni viaggio – sia di andata che di ritorno – le restrizioni nazionali e regionali vigenti.

Sono liberamente consentiti gli spostamenti anche tra le Regioni e le Province autonome in zona arancione o zona rossa purchè il passeggero sia munito di certificazione verde, che consiste alternativamente in:

- certificato di avvenuta vaccinazione completa (doppia dose, se prevista) effettuata almeno 14 giorni prima della partenza
- avvenuta guarigione da COVID-19, con contestuale cessazione dell’isolamento prescritto in seguito ad infezione da SARS-CoV-2
- certificato negativo di test molecolare o antigenico effettuato 48 ore prima dello spostamento

Se la regione di partenza o arrivo è arancione o rossa, gli spostamenti sono soggetti ad un
modello di autocertificazione


Dal 14 dicembre al 31 maggio chiunque arrivi in Sicilia dovrà registrarsi sulla piattaforma
www.siciliacoronavirus.it
(sono esclusi i pendolari e coloro che si siano allontanati dall’Isola, nei giorni immediatamente antecedenti, per recarsi nel territorio nazionale per un periodo inferiore a 4 giorni) ed essere in possesso dell’esito negativo del tampone molecolare effettuato nelle ultime 48 ore.

Qualora la persona che fa rientro non abbia potuto sottoporsi al tampone molecolare, saranno disponibili al porto delle postazioni drive-in per effettuare test rapido con risultato in 20 minuti. In alternativa, si può andare presso un laboratorio autorizzato e sottoporsi al tampone molecolare, a proprie spese, con l’obbligo per la struttura stessa di dare comunicazione del risultato al dipartimento di Prevenzione dell’Asp.

Chi non segue nessuna delle precedenti procedure, come ultima ipotesi, ha l’obbligo di porsi in isolamento fiduciario per 10 giorni, presso il proprio domicilio, dandone comunicazione al proprio medico di medicina generale, al pediatra di libera scelta ovvero all’Azienda sanitaria provinciale (ASP) di riferimento.

Per rimanere informati visita la pagina del ministero dedicata ai cittadini italiani in rientro dall'estero.